LeBron gela il Garden, New York si arrende nel finale

ROMA – Cleveland vince la seconda partita di fila e lo fa al Madison Square Garden: i Cavaliers scivola a -23 a fine terzo quarto e poi rimontano con LeBron e Korver, che chiude il quarto periodo realizzando 19 dei suoi 21 punti. Il canestro della vittoria è di James, che mette la tripla decisiva a meno di 90 secondi dalla sirena (alla fine 23 punti, 12 assist e 10 rimbalzi). I Knicks hanno 20 punti da Porzingis e un eccellente Hardaway (28+10), ottimo Kanter (20+16) che poi trova anche il tempo di discutere animatamente con LeBron.

 

WARRIORS OK – Golden State supera 110-100 i Magic e Shaun Levingston (16 punti e 6 assist) non fa rimpiangere Steph Curry. Orlando si affida a Vucevic (20+5) e Fournier (16) ma i Warriors sono molto più solidi rispetto a una settimana fa. Prezio come sempre Draymond Green (20) e con lui un Durant da 21+7. I Lakers hanno la meglio (100-93) sui Phoenix Suns ispirati da Jordan Clarkson (25), importante Brook Lopez con la sua doppia-doppia (15+10). Phoenix cade nonostante Booker che chiude con 36 punti, bene anche Warren (23) e Tyson Chandler (7+15). I Bucks piegano i Grizzlies 110-103 con Antetokounmpo che accarezza la tripla doppia (27 punti, 9 rimbalzi e 7 assist). Importanti Henson (17+8) e Middleton (17). Per i Grizzlies Marc Gasol replica con 16 punti, Evans con 27. I Wizards battono i Kings (110-92) grazie a Wall (21 punti e 9 assist). Sacramento si arrende, gli ultimi ad arrendersi sono George Hill (16) e Randolph (12+9).

Lascia il tuo voto

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *