F1, il GP di Baku potrebbe saltare

TORINO – Trattative in corso tra l’Azerbaijan e i vertici della Formula 1 per il rinnovo del contratto. Il Gran Premio di Baku potrebbe, quindi, saltare visto che il governo azero non è sicuro di voler accettare il nuovo accordo con la Liberty Media, la società proprietaria del Circus. La capitale ha ospitato la sua prima gara sulle storiche strade cittadine nel 2016, dopo il contratto negoziato con l’ormai ex capo della F1 Bernie Ecclestone. Oggi il ministro dello sport Azad Rahimov ha in programma un incontro con il presidente e l’amministratore delegato della Liberty Media.

 

TRATTATIVA IN CORSO All’agenzia di stampa Tass, il ministro ha dichiarato che «entro tre mesi dal Gran Premio, dobbiamo dare una risposta alla leadership della Formula 1 sul fatto che estenderemo l’accordo per altri cinque anni fino al 2025». «Il contratto che abbiamo ora è inaccettabile, penso che anche i nuovi responsabili lo sappiano». E ancora: «Stiamo parlando di una serie di condizioni commerciali, diritti di sponsorizzazione e il prezzo che paghiamo, ma penso che sia noi che la Liberty Media abbiamo il desiderio di far sì che la gara rimanga qui». Il Grand Premio dell’Azerbaijan 2018 sarebbe in programma il 29 aprile.

 

Tutto sulla Formula 1

Lascia il tuo voto

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *