Serie C: Arezzo in mano a Neos Solution

Cambio al vertice per l’Us Arezzo che milita nella serie C di calcio: il 99 per cento delle quote passa a consorzio romano Neos Solution. Lo si ricava dalla visura camerale che evidenzia il passaggio di quote tra Marco Matteoni Group srl e la società consortile che era rimasta all’interno della società con il 15 per cento. Mercoledì mattina a mezzogiorno, allo stadio, è convocata una conferenza stampa da parte di Neos Solution. Sarà presente l’imprenditore Fabio Gatto, tuttora membro del consiglio d’amministrazione dell’Arezzo nominato il 7 dicembre 2017 e mai revocato da Matteoni. 

La prima reazione è dell’azionariato popolare, detentore dell’uno per cento delle quote: “Il comitato – commenta il presidente del comitato Roberto Cucciniello – non è mai stato messo al corrente della volontà di cedere il pacchetto di maggioranza da parte di Marco Matteoni Group, né ha rilasciato la necessaria rinuncia al diritto di prelazione per il trasferimento delle quote a Neos Solution. Prenderemo atto dei contenuti della conferenza stampa di domani e, nell’eventualità, ci riserviamo la facoltà di tutelarci in sede legale per il bene dell’Us Arezzo”. 

I giocatori non ricevono lo stipendio da novembre 2017 e sono attualmente in stato di agitazione: tramite l’Associazione calciatori hanno dato tempo alla società fino al 23 febbraio prossimo per il pagamento degli arretrati, altrimenti faranno scattare la messa in mora della società. 

Lascia il tuo voto

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *