Ciclismo, Europei: Trentin oro nella prova in linea

GLASGOW – Dopo le donne con Marta Bastianelli, Matteo Trentin si è laureato campione d’Europa nella prova in linea per professionisti agli Europei di ciclismo a Glasgow. Il trentino classe ’89 ha trionfato in una volata a cinque al termine di una corsa durissima, interpretata benissimo dalla squadra che ha visto anche l’ottimo Davide Cimolai, quinto dopo aver tirato la volata al compagno. Medaglia d’argento all’olandese Van der Poel, bronzo al belga Van Aert.

L’oro di Trentin chiude una giornata trionfale per i colori italiani in cui sono arrivate le medaglie d’oro di Arianna Bridi nella 25 km di nuoto, quelle di Elena Bertocchi e Chiara Pellacani nella finale del sincro femminile da tre metri agli Europei di tuffi di Edimburgo e infine l’oro arrivato nei Mondiali di vela in corso ad Aarhus, in Danimarca, dove la coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17.

La corsa si è decisa a 50 km dal traguardo, quando i belgi hanno fatto partire l’azione decisiva con un gruppetto di dieci corridori (con Trentin e Cimolai anche i belgi Van Aert e Meurisse, gli orange Van Der Poel e Lammertink, il tedesco Denz, il francese Perichon, lo svizzero Albasini e lo spagnolo Herrada Lopez) che hanno fatto il vuoto e deciso la corsa. A farne le spese è stato il campione del mondo e grande favorito della vigilia, Peter Sagan che ha abbandonato dopo 150 km. A 10 km dal traguardo, una scivolata di Lammertink ha spaccato il gruppetto, poi Denz ha rotto la bici, Albasini è stato bloccato da problemi meccanici, Meurisse e Perichon non sono riusciti a rientrare.

A quel punto sono rimasti in cinque a sfidarsi per il titolo: è stato lì che Cimolai ha lanciato una volata perfetta a Trentin che ha vinto di potenza e appena tagliato il traguardo ha lasciato la bicicletta proprio per abbracciare il compagno

“È incredibile, dopo tutto quello che ho passato…Ma come nazionale ci siamo comportati in maniera perfetta. Voglio ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicini, niente mi era andato dritto in questi 8 mesi. Non voglio dimenticare nessuno, è una grandissima giornata” ha detto Trentin. “Ci eravamo parlati con Cimolai, doveva attaccare per portare i migliori allo scoperto – dice ancora l’azzurro -. La caduta nel finale ci ha semplificato le cose. E’ stata una Italia spettacolare”. Il ct Cassani applaude la sua squadra: “I ragazzi sono stati fantastici, hanno fatto una gara magnifica e mi hanno emozionato”.

Lascia il tuo voto

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *