Juventus, Marotta: «Se non vinciamo lo scudetto sarà per colpa nostra»

TORINO – L’ad bianconero Giuseppe Marotta non entra nel merito, come d’abitudine, delle scelte di Massimiliano Allegri in vista di JuventusSassuolo: “Credo che l’allenatore possa sbizzarrirsi con l’undici che desidera. Qui sono tutti titolari, la rosa è competitiva. Oggi ha messo questi undici, con una potenza offensiva di tutto rispetto. Il calcio si fa di risultati, ma anche di spettacolo, mi auguro che oggi sia così. Dybala? Giusto che gli allenatori usino un linguaggio criptato, sicuramente senza malizia e rispetto. Il fatto di avere una rosa competitiva significa dosarli, anche perché in questo mese avremo tanti impegni importanti”.

E sulla corsa scudetto, Marotta non si nasconde: “Non dobbiamo nasconderci, siamo la squadra più forte per lo scudetto. Probabilmente se non lo vinciamo sarà stata colpa nostra. Siamo in una fase interlocutoria, bisogna avere pazienza prima di esprimere giudizi. Si evidenzia il valore delle provinciali, aumentato grazie agli allenatori“.

LA PRESIDENZA DELLA FEDERCALCIO – “Sono contento che alcune società, alcuni presidenti, alcuni dirigenti, pensino a me. È un fatto che mi lusinga, però io sono alla Juventus e, quindi, sono alla Juventus, punto“. così Beppe Marotta, ad del club bianconero, commenta a Sky Sport le voci legate a una possibile candidatura alla presidenza della Federcalcio

Lascia il tuo voto

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *